15 Congresso Nazionale Urop: Book of Abstracts

Consulta l’ultima edizione del Book Of Abstracts del 15° Congresso Nazionale UrOP

15° CONGRESSO NAZIONALE UROP: PREMI ASSEGNATI

PREMIO PER MIGLIOR ABSTRACT PRESENTATO AL CONGRESSO UROP 2021
Dott. Luigi Gallo
Dott.ssa Gabriella Mirabile
Dott. Luca Cindolo

PREMIO PER MIGLIOR VIDEO PRESENTATO AL CONGRESSO UROP 2021
Dott. Donato Dente
Dott. Alessandro Calarco
Dott.ssa Silvia Proietti

Urologia, esperti salernitani al 15° congresso UROP

“L’applicazione sempre più ampia e risolutiva dell’intelligenza artificiale nelle applicazioni medico-chirurgiche e in particolare nell’urologia, prefigura scenari di interazione fino a ieri inimmaginabili: l’essere umano e la macchina si plasmeranno, entreranno in connessione, evolvendo insieme. L’uomo è già in grado di addestrare il computer, che così potrà, sulla base delle caratteristiche della persona, estrapolare tempestivamente le informazioni più utili per la cura, attingendo da una enorme mole di informazioni, con una modalità e tempi inimmaginabili per noi umani. Un’alleanza che non deve spaventarci, il computer è funzionale, supportando le decisioni terapeutiche del medico e del paziente.

Ssn, Ferrari (Urop): “Contributo enorme della sanità privata nel pubblico”

(Agenzia Vista) Roma, 13 novembre 2021 “Nell’evento è emersa la grande integrazione che abbiamo con il Sistema sanitario nazionale. La sanità privata ha dato un contributo enorme alla sanità pubblica. Contributo riconosciuto dagli amministratori locali e fondamentale collaborazione. Pubblico e privato non sono più in antitesi come un tempo” così il presidente del Congresso Urop professor Giovanni Ferrari a margine del 15° congresso Urop – Urologi ospedalità gestione privata. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

Modena capitale dell’Intelligenza Artificiale in urologia

Il 15 esimo Congresso Urop Modena è capitale dell’Intelligenza Artificiale in urologia con una macchina che aiuterà a umanizzare e personalizzare le cure

“L’applicazione sempre più ampia e risolutiva dell’intelligenza artificiale nelle applicazioni medico-chirurgiche e in particolare nell’urologia, prefigura scenari di interazione fino a ieri inimmaginabili: l’essere umano e la macchina si plasmeranno, entreranno in connessione, evolvendo insieme. L’uomo è già in grado di addestrare il computer, che così potrà, sulla base delle caratteristiche della persona, estrapolare tempestivamente le informazioni più utili per la cura, attingendo da una enorme mole di informazioni, con una modalità e tempi inimmaginabili per noi umani. Un’alleanza che non deve spaventarci, il computer è funzionale, supportando le decisioni terapeutiche del medico e del paziente. Un aiuto che non può sostituire il sapere del professionista, ma che aumenta le capacità in questo campo, non solo nella diagnostica, ma nella previsione degli esiti post chirurgia. L’intelligenza artificiale fornisce “super poteri” al medico aiutandolo anche negli interventi chirurgici endoscopi grazie alla vista aumentata. L’IA è un supporto “vivo” in continua riprogrammazione, che va oltre il semplice strumento tecnologico come lo conosciamo da molti decenni, e che porterà una maggiore consapevolezza e un’evoluzione a vantaggio dell’essere umano”.

Da oggi al Forum Monzani il congresso degli urologi ’Urop’ Attesi oltre 500 specialisti

Riparte da Modena, dopo lo stop imposto dall’emergenza pandemica, l’attività congressuale dell’Urop, l’associazione degli urologi che esercitano l’attività urologica e andrologica nell’ospedalità privata (case di cura, strutture sanitarie private accreditate), ma anche nel servizio sanitario nazionale, oltre ai liberi professionisti ambulatoriali. Un ricco programma per le due…

Quale futuro per l’urologia? Se ne parla al 15° congresso nazionale UrOP

Alla vigilia dell’appuntamento che porterà a Modena dall’11 al 13 novembre i più grandi professionisti dell’Urologia, il dottor Giovanni Ferrari, dell’Hesperia Hospital, spiega il primo intervento di prostatectomia radicale robot assistito in un paziente in anestesia spinale toracica e le nuove tecnologie che renderanno la sanità più sostenibile.

Luce, vapore ed acqua, tre elementi che grazie alla tecnologia rendono possibili nuove frontiere nell’urologia. Sarà questo il tema cardine del 15° Congresso Nazionale UrOP (Urologi Ospedalità Privata) organizzato da Giovanni Ferrari, Direttore del reparto di Urologia di Hesperia Hospital che si terrà per la prima volta a Modena dall’11 al 13 novembre presso il Forum Guido Monzani.

Urologia: a Modena dall’11 al 13 novembre il 15° Congresso Urop

Riparte da Modena, dopo lo stop imposto dall’emergenza pandemica, l’attività congressuale dell’Urop, l’associazione degli urologi che esercitano l’attività urologica e andrologica nell’ospedalità privata (case di cura, strutture sanitarie private accreditate), ma anche nel Servizio sanitario nazionale, oltre ai liberi professionisti ambulatoriali. Un ricco programma per le due giornate del 15° Congresso dal titolo “L’uomo e la macchina: tecnologia come mezzo per l’umanizzazione delle terapie”, che si svolgerà al Forum “Guido Monzani” dall’11 al 13 novembre 2021 (inaugurazione 11 novembre ore 13) a cui sono attesi oltre 500 esperti. Il filo conduttore è l’alleanza ormai imprescindibile tra l’evoluzione tecnologica e i nuovi approcci terapeutici e chirurgici che guardano al benessere del paziente.

Urologia/Urop: l’eccellenza tecnologica al servizio dell’umanizzazione delle terapie

Riparte da Modena, dopo lo stop imposto dall’emergenza pandemica, l’attività congressuale dell’Urop, l’associazione degli urologi che esercitano l’attività urologica e andrologica nell’ospedalità privata (case di cura, strutture sanitarie private accreditate), ma anche nel Servizio sanitario nazionale, oltre ai liberi professionisti ambulatoriali.
Un ricco programma per le due giornate del 15° Congresso dal titolo “L’uomo e la macchina: tecnologia come mezzo per l’umanizzazione delle terapie”, che si svolgerà al Forum “Guido Monzani” dall’11 al 13 novembre 2021 (inaugurazione 11 novembre ore 13) a cui sono attesi oltre 500 esperti.

14° Congresso Nazionale UrOP: le comunicazioni premiate

In occasione del 14° Congresso Nazionale UrOP svoltosi ad Alberobello (BA) dal 6 all’8 Giugno le comunicazioni premiate sono state: “Detail” nella preservazione della funzione erettile postprostatectomia nerve sparing. Studio pilota di un nuovo ausilio elettronico per la valutazione del danno nervoso del Dr. Pier Andrea Della Camera; Stent ureterale doppio-J o catetere ureterale mono-J? La nostra esperienza del Dr. Giuseppe Di Paola; Randomized controlled study assessing the effect of the Airseal system during robotic assisted radical cystectomy with intracorporeal ileal conduit del Dr. Giorgio Pomara.

Il Dr. Della Camera, insieme al Dr.Giovanni Tasso e all’Ing. Matilde Lippi, ha realizzato ‘’Detail’’, un nuovo strumento da utilizzare negli interventi robotici di asportazione radicale di prostata che consentirà di favorire la ripresa dell’attività sessuale post intervento. Il Detail permette di calcolare in diretta, durante l’intervento, la quantità di energia scaricata dal bisturi, avvertendo l’operatore quando il danno alle strutture nervose, atte al processo di erezione, risulta essere inaccettabile e, nel caso, sacrificare la struttura nervosa al posto di continuare con un “inutile salvataggio”.

Continua ⇒

© Copyright - Urop