RASSEGNA STAMPA 23/07/2019
Fonte: ANSA | Corriere dell’economia

Il Policlinico San Giorgio di Pordenone all’avanguardia nella diagnosi e cura dei tumori vescicali

Grazie all’utilizzo della cistoscopia con metodica fotodinamica, già a partire dal 2005, il Reparto di Urologia del Policlino San Giorgio di Pordenone ha assunto un ruolo rilevante nel territorio per la diagnosi ed il trattamento del tumore della vescica.

La tecnica consiste nella somministrazione endovescicale di un precursore di una sostanza endogena fotosensibile: la porfirina. Tale sostanza viene accumulata elettivamente nelle cellule tumorali che emettono una fluorescenza rossa ,quando vengono illuminate con una luce blu, fornendo una visualizzazione significativamente migliore delle lesioni rispetto alla cistoscopia standard a luce bianca.

L’utilizzo di questa metodica ha comportato un miglioramento nel rilevamento delle neoplasie vescicali ed il particolare di forma aggressiva di carcinoma della vescica (CIS) che si presenta come una lesione piatta, non rilevata e difficile da identificare altrimenti.

Grazie alla tecnica fotodinamica è possibile eseguire una asportazione più completa dei tumori della vescica mediante resezione trans-uretrale (TURV) con conseguente riduzione delle recidive e della progressione della malattia tumorale. Le attuali linee guida dell’Associazione Europea di Urologia raccomandano la cistoscopia con tecnica fotodinamica. I dati della nostra pluriennale esperienza sono stati recentemente presentati al Congresso Nazionale dell’UrOP.

Nella foto: La neoplasia vescicale visualizzata alla luce bianca -a sx – e come appare, colorata di rosso, alla luce blu – a dx.

Leggi l’articolo su Ansa.it 

Leggi l’articolo sul Corriere dell’economia

ATTIVITÀ PIÙ RECENTI

In

14° Congresso Nazionale UrOP: le comunicazioni premiate

In occasione del 14° Congresso Nazionale UrOP svoltosi ad Alberobello (BA) dal 6 all’8 Giugno le comunicazioni premiate sono state: "Detail" nella preservazione della funzione erettile postprostatectomia nerve sparing. Studio pilota di un nuovo ausilio elettronico per la valutazione del danno nervoso del Dr. Pier Andrea Della Camera; Stent ureterale doppio-J o catetere ureterale mono-J? La nostra esperienza del Dr. Giuseppe Di Paola; Randomized controlled study assessing the effect of the Airseal system during robotic assisted radical cystectomy with intracorporeal ileal conduit del Dr. Giorgio Pomara.

Il Dr. Della Camera, insieme al Dr.Giovanni Tasso e all’Ing. Matilde Lippi, ha realizzato ‘’Detail’’, un nuovo strumento da utilizzare negli interventi robotici di asportazione radicale di prostata che consentirà di favorire la ripresa dell’attività sessuale post intervento. Il Detail permette di calcolare in diretta, durante l’intervento, la quantità di energia scaricata dal bisturi, avvertendo l’operatore quando il danno alle strutture nervose, atte al processo di erezione, risulta essere inaccettabile e, nel caso, sacrificare la struttura nervosa al posto di continuare con un "inutile salvataggio".

Continua ⇒
In,

Le infezioni urinarie non complicate (IVUnc) del basso apparato urinario. (…oltre le Linee Guida)

Premessa sul tema dell’antibiotico resistenza. Gli Antibiotici sono stati sicuramente una delle scoperte più importanti dell'uomo. Hanno reso possibile non solo lo sviluppo clinico ma anche sociale ed economico. Purtroppo, oggi, la crescente resistenza agli antibiotici è diventata una minaccia per la salute pubblica in Europa e nel mondo. Solo 70 anni dopo la loro introduzione, siamo di fronte alla possibilità di un futuro senza antibiotici efficaci per diversi tipi di batteri che causano infezioni nell'uomo.
In

14° Congresso Nazionale UrOP: le comunicazioni premiate

In occasione del 14° Congresso Nazionale UrOP svoltosi ad Alberobello (BA) dal 6 all’8 Giugno le comunicazioni premiate sono state: "Detail" nella preservazione della funzione erettile postprostatectomia nerve sparing. Studio pilota di un nuovo ausilio elettronico per la valutazione del danno nervoso del Dr. Pier Andrea Della Camera; Stent ureterale doppio-J o catetere ureterale mono-J? La nostra esperienza del Dr. Giuseppe Di Paola; Randomized controlled study assessing the effect of the Airseal system during robotic assisted radical cystectomy with intracorporeal ileal conduit del Dr. Giorgio Pomara.

Il Dr. Della Camera, insieme al Dr.Giovanni Tasso e all’Ing. Matilde Lippi, ha realizzato ‘’Detail’’, un nuovo strumento da utilizzare negli interventi robotici di asportazione radicale di prostata che consentirà di favorire la ripresa dell’attività sessuale post intervento. Il Detail permette di calcolare in diretta, durante l’intervento, la quantità di energia scaricata dal bisturi, avvertendo l’operatore quando il danno alle strutture nervose, atte al processo di erezione, risulta essere inaccettabile e, nel caso, sacrificare la struttura nervosa al posto di continuare con un "inutile salvataggio".

Continua ⇒
© Copyright - Urop